0
Lane in Biella
Scopri di più
Lane
in Biella
Scopri di più
Chi siamo
Lane Bugella trae il suo nome dal territorio e dal latino “Bu-cellae”, luogo di dimora della storia e dell’esperienza, elementi che sono sono le fondamenta della società Lane Bugella. La storia affonda le sue radici nel lontano 1245 quando furono inseriti negli statuti di Biella il Collegio dei Lanaioli e quello dei Tessitori fino ad arrivare nel 1695, anno in cui si iniziò per la prima volta la torcitura della seta. L’esperienza deriva dalla primaria ricerca dei maestri lanieri che realizzarono i primi telai meccanici che servirono per la lavorazione della lana dando così inizio alla tradizione che da sempre identifica il distretto di Biella ovvero il distretto della lana. La collezione Lane Bugella si distingue per la ricerca di prodotti innovativi e di altissima qualità che affascinano il cliente. Lo studio di sempre nuovi materiali e finissaggi uniti all’artigianalità della lavorazione consentono la realizzazione di prodotti unici e peculiari, in un mercato fortemente globalizzato. Per quanto riguarda il Sistema Prodotto i tessuti più fini della drapperia tradizionale rivisitati nelle disegnature, nei finissaggi e nelle coloriture. Filati pregiati e armature classiche, fibre naturali ed esclusive, rendono la collezione Lane Bugella completa e coordinata per la produzione di capi d’abbigliamento. E’ da sottolineare inoltre, lo sviluppo di mischie quali lana/nylon/lino, realizzate sia per abiti che per giacche, mischie proposte in colori freschi, vivi e brillanti, atti ad esaltare le caratteristiche dei tessuti. Molto apprezzati dal mercato, risultano gli articoli che utilizzano filati fantasia e mischie mouliné. Lane Bugella infine, propone una collezione per capi classici, cerimonia e “tempo libero”, in pura lana e altre mischie, con l’intento di rendere tali prodotti sempre più tecnici ed attuali, in linea con le richieste dei consumatori.


«Biella tra 'I monte e il verdeggiar de' piani lieta guardante l'ubere convalle ch'armi ed aratri e a l'opera fumanti camini ostenta»

Giosuè Carducci, Rime e ritmi, 1898




Scopri di più
Fashion News
05.02.2016
Prima MU
Milano
03.02.2016
Première Vision
Paris
03.02.2016
Milano Unica
Milano